A scuola senza sport

sport_europa

In #Europa a scuola si fanno mediamente 6/8 ore di ginnastica la settimana: in Italia lo sport a scuola è praticamente inesistente e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Educazione civica e #sport sono determinanti per una buona formazione psico-fisica dell’individuo, ora avete capito perché siamo ridotti così!? Proviamo a invertire la rotta, a fare qualcosa in nome del motto “mens sana in corpore sano”!?
Non so voi, ma a me sta cosa mette tanta tristezza. Lo #sport praticamente escluso dalla #scuola italiana produce bambini e ragazzi disarmonici individualisti e attaccati al PC/smartphone; incide in maniera importante sulla salute dei nostri figli e sulla loro formazione; incide molto sui costi sociali della sanità e, anche s’è la cosa meno importante, incide sulle presenze e sulle prestazioni alle olimpiadi. Poi non lamentatevi se l’Inghilterra vince il triplo delle medaglie dell’Italia e se nell’atletica siamo caduti a zero medaglie vinte negli ultimi giochi…ZERO!!! Però siamo forti negli sport da poltrona sich (tiro a segno e tiro con l’arco). Lo sport è salute e benessere psico fisico, mettetevelo nella zucca! Fatelo voi e, soprattutto, fatelo fare ai vostri figli. Non accampate scuse! Intanto lancio una proposta di natura ecologico-sociale, vediamo quanti saranno d’accordo e quanti l’accoglieranno: chiudiamo tutte le scuole al sabato e, oltre al piedibus, organizziamo il car-sharing in ogni scuola (ogni giorno un genitore accompagna e va a riprendere due-tre-quattro bimbi e, possibilmente, li fa stare insieme tutto il pomeriggio). Si otterranno così molteplici vantaggi: sensibile diminuzione del traffico e degli incidenti, diminuzione dell’inquinamento, miglioramento della salute e delle relazioni sociali tra i bimbi, maggior tempo libero per i genitori…e week end con tutta la famiglia per la gioia degli operatori turistici.

A me sembra una buona idea, a voi? #ACSI

Rossano Nicoletto
Presidente Regionale ACSI Veneto

A scuola senza sport: due ragazzi su tre non sanno fare una capriola

Comments

Tags:

,

Altre news

Comment