Rossano Nicoletto - The Official Web Site»Promozione sportiva»Federica Pellegrini è medaglia d’oro

Federica Pellegrini è medaglia d’oro

federica_pellegrini_ross

Non esistono aggettivi per questa atleta fantastica. La veneziana #FedericaPellegrini annienta le avversarie e sale sul tetto del mondo. A 29 anni medaglia d’oro ai Campionati Mondiali di nuoto a Budapest.

Una gara che nessuno si aspettava, probabilmente nemmeno lei. Federica Pellegrini con una gara maestosa ha vinto la finale mondiale della sua gara, quei 200 stile libero che l’hanno resa una leggenda. Il capolavoro poco dopo le 17.35, quando dopo una gara in rimonta, Super Fede ha bruciato le avversarie, toccando prima di quella Katie Ledecky che negli ultimi anni si era dimostrata imbattibile…o quasi. Il tempo finale da urlo: 1’54″73. La partenza dalla corsia 6, la convinzione che nonostante l’età avanzata (per una nuotatrice, s’intende) è ancora in grado di mettere in difficoltà le migliori.

Federica Pellegrini si è presentata alla partenza della finale dei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest con convinzione, e la voglia di spaccare. Ha condotto le prime due vasche misurando le energie, senza forzare come nel suo stile. Poi ha cominciato ad incrementare la frequenza delle bracciate, arrivando agli ultimi 20 metri alla pari della cannibale statunitense e strappandole il primo posto e la medaglia d’oro.

La “divina” voleva scrivere la storia. L’obiettivo di Federica Pellegrini era quello di andare a medaglia per il settimo mondiale consecutivo nei 200 stile libero, un’impresa che l’avrebbe inserita ancor più nella leggenda del nuoto mondiale di tutti i tempi. Ma non si è accontentata, e ha voluto fare il fenomeno, chiudere il suo rapporto con i campionati nel mondo con una vittoria di cuore e di potenza.

“Non so cosa sia successo, non pensavo fosse possibile – ha dichiarato Federica dopo la gara con una punta di umiltà – volevo la medaglia, ma mai avrei pensato fosse quella d’oro”. Poi la rivelazione sul futuro: “Questi saranno i miei ultimi 200 stile libero a livello mondiale. Continuerò con il nuoto, ma mi dedicherò alla velocità, un mio vecchio pallino”.

Comments

Altre news

Comment