Addio Tom

tom_toss

Qualche giorno fa ci ha lasciati un amico, Tom Tjaarda, un uomo dotato di stile ed eleganza, discreto, colto, un designer che ha segnato profondamente il settore automotive, soprattutto dal 60 all’80. È stato presidente di giuria negli ultimi tre anni al Concorso d’Eleganza Stelle sul Liston, da me ideato nel 2011, organizzato dal #RIVS a Padova. Nel 2015, ho avuto il piacere di cenare da solo con lui la sera prima dell’evento. Mi ha raccontato un sacco di aneddoti sui suoi 50 anni di attività come stilista. Col suo inconfondibile accento americano, lui ch’era nato a Detroit, la patria del motorismo a stelle e strisce, accento che ricordava quello di Dan Peterson: entrambi, nonostante un vita trascorsa in Italia, non hanno mai imparato bene l’italiano. Poco male. Mi ricordo una frase in particolare di quella cena, parlando dei restauratori di oggi, a suo dire “troppo bravi”, perché rifanno le auto d’epoca migliori di quando erano nuove.
Mi disse: “Rossano, le Ferrari quando erano nuove non erano così: le carrozzerie non erano perfette e la vernice non era così lucida”. Ciao Tom, maestro di vita e di matita, ci hai lasciato le tue opere. Rimarrà per sempre in me il segno indelebile dei tuoi insegnamenti e delle tue parole.

Comments

Tags:

Altre news

Comment